Ortaggi di stagione

Visualizzazione di tutti i 2 risultati

    • Paese d'origine: Vario
    • Sapore ed utilizzo
      Disintossicanti, dimagranti, drenanti, riequilibranti, anticellulte, antiossidanti: alimenti molto apprezzati per le innumerevoli proprietà benefiche che non devono mancare dalle nostra tavola, almeno una volta alla settimana. L’asparago – Asparagus officinalis – una pianta che raggiunge il metro e mezzo di altezza e che ha dei piccoli fiori bianchi. Gli asparagi appartengono alla stessa famiglia dell’aglio e della cipolla ma a differenza di questi sono ricchi di clorofilla che, oltre a donargli il colore verde, gli donano proprietà molto interessanti per l’organismo ed un sapore caratteristico e molto apprezzato.

      L’asparago è utilizzato in cucina da tempo immemore, apprezzato soprattutto dai romani, anche se ad esempio il grande Giulio Cesare non gradiva questo ortaggio sapore molto intenso. Il sapore dell’asparago selvatico è più forte di quello coltivato, e la pianta spontanea è comunque diffusa un po’ ovunque. Ne vengono coltivate diverse qualità.

      Crudi, al vapore, lessi, fritti, alla piastra, alla brace, gratinati, stufati, nelle zuppe: il tipo di cottura potra essere scelto in base al gusto personale e alle dimensioni dell’ortaggio. Il nostro consiglio è di privilegiare il consumo crudo oppure al vapore, il tipo di cottura che mantiene inalterate le proprietà nutrizionali

    Conf. 10x500 /11x450 gr
    • Paese d'origine: Vario
    • Sapore ed utilizzo
      Disintossicanti, dimagranti, drenanti, riequilibranti, anticellulte, antiossidanti: alimenti molto apprezzati per le innumerevoli proprietà benefiche che non devono mancare dalle nostra tavola, almeno una volta alla settimana. L’asparago – Asparagus officinalis – una pianta che raggiunge il metro e mezzo di altezza e che ha dei piccoli fiori bianchi. Gli asparagi appartengono alla stessa famiglia dell’aglio e della cipolla ma a differenza di questi sono ricchi di clorofilla che, oltre a donargli il colore verde, gli donano proprietà molto interessanti per l’organismo ed un sapore caratteristico e molto apprezzato.

      L’asparago è utilizzato in cucina da tempo immemore, apprezzato soprattutto dai romani, anche se ad esempio il grande Giulio Cesare non gradiva questo ortaggio sapore molto intenso. Il sapore dell’asparago selvatico è più forte di quello coltivato, e la pianta spontanea è comunque diffusa un po’ ovunque. Ne vengono coltivate diverse qualità.

      Crudi, al vapore, lessi, fritti, alla piastra, alla brace, gratinati, stufati, nelle zuppe: il tipo di cottura potra essere scelto in base al gusto personale e alle dimensioni dell’ortaggio. Il nostro consiglio è di privilegiare il consumo crudo oppure al vapore, il tipo di cottura che mantiene inalterate le proprietà nutrizionali

    Conf. 10x500 /11x450 gr
X